Moto itinerario: LE VALLI DEGLI OLIVI

La distanza totale è:
Estendi il raggio di ricerca hotel a: 50 km

Centra mappa Nascondi BH

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Clicca sulle icone della legenda per visualizzare la singola categoria.

Legenda:

  •  Hotel Hotel
  •  B&B Bed & Breakfast
  •  Agriturismo Agriturismi
  •  Residence Residence
  •  Albergo Albergo
  •  Centro turistico Centro turistico
  •  Case vacanza Case vacanza
  •  Ostello Ostello
  •  Camping Camping
  •  Rifugio Rifugio
  •  Garnì Garnì
  •  Affittacamere Affittacamere
  •  Visualizza tutti

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Descrizione dell'itinerario in moto

Partiamo da Imperia e ci dirigiamo verso Dolcedo, situata nella "Valle del Prino", nei pressi della confluenza del "Rio dei Boschi" con il torrente "Prino".
Il capoluogo comunale, detto "Piazza", è un tipico centro di fondovalle.

Da qui proseguiamo fino a raggiungere Molini di Prelà, sede del municipio, per poi proseguire verso Prelà Castello passando per la SP40, Vasia, situato alle falde del monte Acquarone, ed infine Lucinasco.
Il comune di Lucinasco è situato nell'alta valle del torrente Impero ed il suo territorio comunale è ricco di alberi di ulivi, infatti basa la sua principale risorsa economica sulla produzione agricola, specie la coltivazione degli ulivi.

Scendiamo ora sulla SS28 fino ad arrivare a Pieve di Teco.
Il territorio comunale fa parte della Alta Valle Arroscia.
Tramite la SS543 continuiamo il nostro viaggio fino ad arrivare a Ranzo (Festa dell'Olio Nuovo..Andar per frantoi.., il primo week end di marzo. Convegni e itinerari gastronomici sull'olio e sull'oliva taggiasca), per poi proseguire verso Aquila d'Arroscia, situata lungo la SP453.

Da qui risaliamo fino a raggiungere Caprauna, situato nella parte terminale della Val Pennavaira nel versante marittimo/ligure delle Alpi.
Dal 2003 Caprauna ha ottenuto il presidio Slow Food per la rapa bianca di pasta gialla, ortaggio da sempre coltivato dai capraunesi, ma solo recentemente riscoperto per il suo gusto e valorizzato per le sue proprietà organolettiche uniche. Si tratta di un prodotto stagionale ed è reperibile in numerosi negozi e mercati delle province vicine al luogo di produzione.

Scendiamo quindi verso Alto, che con il vicino comune di Caprauna, a differenza di tutti gli altri comuni della valle, fa parte della Regione Piemonte e pertanto sono gli unici due comuni del Piemonte non facenti parte della Val Padana e, dopo una visita al Castello dei Conti Cepollini, inserito nel circuito dei "Castelli Aperti" del Basso Piemonte proseguiamo verso la fine del nostro viaggio, Cisano sul Neva.

Strutture nelle vicinanze dell'itinerario
stella stella stella


L'hotel Ulivo è situato a Diano Marina alle pendici del famoso Capo Berta in zona panoramica.

stella stella stella S


Dal 1934 la famiglia Mantellassi, originaria della meravigliosa terra di Toscana, dedica passione e professionalità alla cultura dell'Accoglienza.


€ 80,00

Info
stella stella stella


Studiato per le vostre esigenze, parcheggio coperto chiuso - Piscina - 50 mt dal mare 800 dalle spiagge - tutti i confort moderni.


€ 100,00
Info
stella stella stella stella


Attento, disponibile, sorridente, il personale riserva ai clienti il più caloroso dei benvenuti.


€ 65,00

Info
stella stella stella


L'Hotel Paco presenta camere climatizzate con balcone e mette a disposizione gratuitamente una piscina all'aperto e un parcheggio