Notizie

Motor Bike Expo fissa le nuove date

Da giorni avevamo anticipato che MBE 2021 si sarebbe svolto nel periodo primaverile e adesso possiamo comunicarvi le nuove date ufficiali: da venerdì 2 a lunedì 5 Aprile i padiglioni di Veronafiere saranno la casa di ogni motociclista appassionato.
Un evento che freme per raccontare le tante novità dell'intero comparto che dall'ultima edizione di Motor Bike Expo non hanno potuto incontrare il pubblico in formula "live". Sarà l'occasione per presentare tutte le novità di tutti i settori e di tutte le categorie: nuovi modelli, collezioni, accessori, capi d'abbigliamento, servizi, campionati ed iniziative dedicate alle due ruote.
Il weekend scelto è quello di Pasqua: si comincerà venerdì 2 Aprile con una giornata aperta al pubblico ma dedicata soprattutto agli operatori di settore, per poi proseguire con gli appuntamenti del sabato e della domenica, concludendo il lunedì "di Pasquetta" per il gran finale.
La location, come da tradizione, sarà il quartiere fieristico di Veronafiere con un'esposizione di oltre 100.000 mq. divisi in 7 padiglioni per l'esposizione indoor e 5 aree esterne dedicate ai demo ride e all'experience in moto. Sarà mantenuta anche la formula con la suddivisione dei padiglioni per settore merceologico.
Quali vantaggi avrà Motor Bike Expo 2021 in versione "Easter Edition"?
possibilità da parte dei visitatori di raggiungere l'evento direttamente in moto
ampliamento del parcheggio e del guardaroba dedicati a chi arriva in moto
riapertura e ristrutturazione del terzo ingresso al quartiere "Re Teodorico"
potenziamento delle attività di test ride
incremento di attività d'intrattenimento all'aperto;
potente attrattività turistica della città e del territorio nei giorni primaverili;
giornate più lunghe e clima più mite

MBE 2021 POSTICIPATO AD INIZIO PRIMAVERA

Motor Bike Expo si è sempre differenziato, nel panorama internazionale degli eventi motoristici, come l'evento dinamico e aggregante per eccellenza.
Lo spirito della manifestazione si basa da sempre sulla condivisione di momenti ed emozioni dei partecipanti, protagonisti assoluti di ogni nostra scelta progettuale.
Da mesi abbiamo lavorato con dedizione per poter realizzare MBE a gennaio.
Consapevoli della difficile situazione, abbiamo previsto comunque una soluzione alternativa, che ora diventa tanto utile quanto necessaria.
Con l'augurio che la situazione internazionale volga presto a significativi miglioramenti, in questo momento, guardando a gennaio, ci è impossibile garantire il solito livello di riuscita della manifestazione, sia in termini di risultati commerciali per gli espositori, che per quanto riguarda la completezza dell'esperienza dei visitatori.
Per questi motivi e soprattutto per la salvaguardia della salute di tutti e per offrire un'edizione ancora più significativa ed appagante, siamo convinti che la miglior scelta in questo momento sia quella di posticipare MBE 2021 ad inizio primavera.
Da ogni situazione che inizialmente può sembrare negativa, cerchiamo di concentrarci sui risvolti positivi e le nuove opportunità che ci può suggerire questo scenario:
• possibilità da parte dei visitatori di raggiungere l'evento direttamente in moto;
• ulteriore ampliamento degli spazi e maggior utilizzo delle aree esterne;
• potenziamento delle attività di test ride;
• incremento di attività d'intrattenimento all'aperto;
• potente attrattività turistica della città e del territorio nei giorni primaverili;
• giornate più lunghe e clima più mite.
A breve vi comunicheremo le date ufficiali.
Restiamo connessi

HAPPY HALLOWEEN 2020

Sarà un Halloween diverso... Non si potrà andare di casa in casa per il "dolcetto o scherzetto?", niente feste con gli amici... ma la maschera comnque dobbiamo indossarla, perciò vi auguriamo di trovare il modo migliore per festeggiare questa "mostruosa" festa.
HAPPY HALLOWEEN BIKERS!!

Mascherine e distanziamento, come comportarsi in auto e moto

Solo chi viaggia in auto con persone che fanno parte del medesimo nucleo familiare e che condividono la stessa abitazione, o che sono semplicemente coinquilini (conviventi) può stare nell'abitacolo senza la mascherina. La multa che si rischia è quella prevista - da 400 a 1.000 euro - e la verifica può essere fatta attraverso un documento di identità o una dichiarazione anagrafica. Con l'emanazione del nuovo Dcpm del 7 ottobre, con cui si è prolungato lo stato di emergenza fino al 31 gennaio 2021, e con le successive precisazioni, si chiariscono tutti i punti che possono essere definiti una vera 'stretta' sull'uso di dispositivi di protezione dal Covid-19 a bordo di automobili, veicoli commerciali, moto e mezzi di mobilità dolce. Quest'ultimo cenno è d'obbligo perché chi utilizza un monopattino elettrico con due persone a bordo non rischia solo la sanzione prevista dal Codice della Strada ma se si tratta di 'non conviventi' anche quella sul non rispetto del distanziamento sociale, cioè da 400 a 3.000 euro. Va ricordato che il termine congiunti ampiamente citato in tutti i Dcpm è generico e comprende soggetti molto diversi tra loro.

Sono 'congiunti' oltre che i coniugi, anche i partner conviventi, le coppie unite civilmente, ma anche chi ha una relazione derivante da uno stabile legame affettivo (fidanzati ancora nelle rispettive famiglie), oltre ai parenti fino al sesto grado e gli affini fino al quarto grado. Ma attenzione: solo i congiunti che sono anche conviventi possono viaggiare in auto senza limitazioni di mascherina e distanziamento sociale (posizione in auto e in moto). Gli altri devono tutti rispettare le norme. Sono dunque moltissimi i casi in cui non ci si può sedere occupando tutti i posti in auto e in cui è d'obbligo tenere la mascherina per l'intero tragitto, cosa ad esempio che già accade in treno. Vediamo alcuni esempi, iniziando dalle due ruote e dalla mobilità dolce. Scooter per andare a scuola o al lavoro: mascherina obbligatoria per tutti anche sotto al casco (il soggetto è all'esterno) e possibilità di portare un passeggero solo se convivente. Attenzione dunque a non dare passaggi in moto a colleghi o compagni di scuola: il sellino non soddisfa le norme sul distanziamento. Monopattini elettrici e bici: sempre con la mascherina e sempre da soli. Unica eccezione: i bambini trasportati nel seggiolino sulla bici da un genitore o un fratello. Auto noleggio con conducente e taxi: nessuno sul sedile anteriore, dietro non più di due persone (vicine ai finestrini) e altre due nell'eventuale terza fila posteriore. Tutti, passeggeri e conducente, con mascherina per l'intero tragitto. Auto private: nessun obbligo per persone conviventi, ma se una coppia di coniugi trasporta sul sedile posteriore i nipotini o una coppia di amici non conviventi, deve indossare la mascherina.

Veicoli commerciali: solitamente l'ampiezza del triplo sedile anteriore dei furgoni soddisfa il distanziamento, per cui due colleghi o due dipendenti della stessa ditta possono stare a bordo, ma con la mascherina. Lo stesso vale per gli autocarri leggeri doppia cabina (molto diffusi presso le cooperative o le piccole aziende del settore costruzioni) ma con un massimo di due persone per fila di sedili. Attenzione però se si utilizza una furgonetta di derivazione auto, come quelle per l'assistenza tecnica o le consegne urbane. In questo caso a bordo può viaggiare solo il conducente.

GOODBYE SUMMER

E' stata un'estate particolare questa che ci stiamo lasciando alle spalle... Abbiamo mantenuto le distanze, portato mascherine, visti cancellati alcuni tra gli eventi motociclistici più importanti... Ora speriamo in un autunno un pò più "normale" dove poterci godere paesaggi colorati e temperature miti in sella alla nostra moto.

SPECIALE MOTO GP RIVIERA DI RIMINI

Moto Gp, l’Emilia-Romagna rilancia: anzi raddoppia!!
A fianco del tradizionale Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini nasce il Gran Premio dell’Emilia-Romagna e della Riviera di Rimini.
La prima gara è in programma nel week end dell’11-13 settembre, e subito dopo, in quello del 18-20 settembre, debutterà il nuovo Gran Premio.
In Riviera Romagnola, nove giorni all’insegna della velocità sulle due ruote.

Batteria auto

Batteria auto
Tutti i veicoli con motore a combustione interna hanno bisogno di una certa quantità di energia per partire. L'accensione del motore richiede il contributo di un sistema di avviamento, delle bobine di accensione e delle candele, o delle candelette, oltre che della pompa del carburante. L'energia viene conservata nella batteria dell'auto, che quindi è un elemento fondamentale per avviare il motore. La batteria dell'auto è ricaricabile, riceve energia dall'alternatore, tramite l'apposita cinghia, quando il motore è in funzione. L'energia serve anche ad altre attrezzature, come le luci, l'aria condizionata e la ventilazione dell'abitacolo o del raffreddamento.

Immagine tratta dal sito autoparti.it

Il principio della batteria è l’elettrolita. Nei modelli standard, ci sono sei suddivisioni, che contengono piastre di piombo, ogni compartimento riempito di fluido elettrolita. Spesso si tratta di una soluzione di acido solforico. Ogni piastra di piombo è collegata ai terminali della batteria, quello positivo e quello negativo. Alcuni modelli di batteria sono sigillati, quindi non è possibile effettuare la manutenzione se la batteria si scarica, va sostituita. E scegli anche quello che fa per te. Nei modelli standard invece è possibile accedere ai vari compartimenti per controllare il livello del fluido, che si può regolare con acqua distillata. Infatti, il fluido elettrolita tende a evaporare, diminuendo la densità e la capacità della batteria stessa.

Una versione più avanzata rispetto alla batteria standard con acido e piombo è la batteria regolata a valvole. Si tratta di una batteria che richiede poca manutenzione, non bisogna aggiungere acqua distillata ai compartimenti interni. Pur essendo una batteria più costosa, è anche più affidabile e offre prestazioni superiori.

Ecco quali sono le principali caratteristiche di una batteria auto: capacità, che si misura in Ah (una normale batteria auto porta 50-60Ah); polarità, che può essere diretta o inversa, bisogna fare attenzione quando si installa la batteria, perché se si sceglie la polarità sbagliata non si possono collegare i cavi; tensione, in genere le automobili hanno batterie da 12 V, mentre i camion o altri veicoli speciali hanno batterie da 24V; amperaggio a freddo, cioè la tensione disponibile quando la batteria si trova a una temperatura di -18°C, in genere è sui 400-550 A.

HAPPY SUMMER 2020

Ri...partiamo e facciamolo insieme!
Che tu sia un motociclista, una zavorrina o semplicemente un simpatizzante bikers...
Dal nostro staff una BUONA ESTATE 2020 a tutti!!

FINALMENTE E' ESTATE!!

Al via dal primo luglio il bonus vacanze... E' il momento giusto per decidere dove trascorrere questa estate!!
Se cerchi una struttura che ti offra relax, comfort, cordialità e un'ampia scelta di servizi dedicati ai bikers, sei nel posto giusto... Cerca tra le strutture a noi affiliate la tua preferita e prenota la tua vacanza!
#RIPARTIAMO

E' ORA DI VACANZE...

Se dopo questa lunga quarantena hai bisogno di cambiare aria e sei alla ricerca di una struttura che ti offra il massimo comfort nel pieno rispetto delle regole attualmente in vigore per la tua sicurezza, Bikershotel ha la soluzione adatta a te!!! Tante strutture in Italia e all'estero, dove potrai trovare un punto di ospitalità dedicato ai bikers. E se le vacanze sono con la famiglia nessun problema, le nostre strutture ti accoglieranno anche in auto, camper, bici e/o con il passeggino al seguito.