Motoitinerari: LA PUGLIA IMPERIALE

La distanza totale è:
Estendi il raggio di ricerca hotel a: 50 km

Centra mappa Nascondi BH

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Clicca sulle icone della legenda per visualizzare la singola categoria.

Legenda:

  •  Hotel Hotel
  •  B&B Bed & Breakfast
  •  Agriturismo Agriturismi
  •  Residence Residence
  •  Albergo Albergo
  •  Centro turistico Centro turistico
  •  Case vacanza Case vacanza
  •  Ostello Ostello
  •  Camping Camping
  •  Rifugio Rifugio
  •  Garnì Garnì
  •  Affittacamere Affittacamere
  •  Appartamento Appartamento
  •  Visualizza tutti

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Descrizione dell'itinerario in moto

Partiamo da Bari, capoluogo della Puglia e, in sella alla nostra moto raggiungiamo Altamura attraverso la SS96. Qui ci fermiamo per assaggiare il pane DOP, tipico nella sua forma e poi proseguiamo alla volta di Gravina in Puglia e Spinazzola.
Ci troviamo sul versante occidentale delle Murge Pugliesi, su un territorio collinare chiamato “Sella di Spinazzola”.

Ci dirigiamo ora verso Canosa di Puglia (SP230), considerata uno dei principali centri archeologici della Puglia.
Siamo sul margine nord-occidentale dell'altopiano delle Murge da cui domina la valle dell'Ofanto e l'estesa pianura del Tavoliere delle Puglie, spaziando dal monte Vulture al Gargano, alla costa adriatica.

Percorrendo la SS93 e successivamente la SS16 arriviamo a Trani che deve il suo successo alla Cattedrale romanica che si affaccia direttamente sul mare, inserita nella lista delle "meraviglie italiane".
Rimanendo sulla SS16 arriviamo a Bisceglie, fatta di strade strettissime e alte e nel punto più alto della città, sorge la Cattedrale.

Riprendiamo la SS16 e ci rechiamo nell'entroterra pugliese attraverso la SP112 fino a Terlizzi, denominata città dei fiori. Oltre ad essere ricordata per la floricoltura, terlizzi è famosa anche per l'arte della ceramica.

Percorrendo la SP231 e godendo della vista degli estesi oliveti che la circondano, arriviamo a Bitonto, conosciuta appunto come città degli ulivi.
La città ha dato il nome ad una varietà di oliva; la "Cima di Bitonto", la più diffusa nella conca barese nonché la più rinomata del mondo.
Il centro storico presenta numerose chiese, tra le quali la concattedrale in stile romanico pugliese, e pregevoli esempi di architettura rinascimentale.
Bitonto è sede della prima galleria nazionale di Puglia e del museo diocesano più grande del Mezzogiorno d'Italia.
Se vogliamo fermarci anche per uno spuntino, possiamo gustare la ciallédde, preparato con pane bagnato, pomodorini, olio e sale e la focaccia di patate.

Concludiamo il nostro viaggio riprendendo la SS96 che ci ricondurrà a Bari.

Strutture nelle vicinanze dell'itinerario

€ 55,00
Info
stella stella stella stella stella


B&B villa Oasi... il luogo ideale per il tu relax,facendovi sentire come a casa vostra.


€ 60,00
Info


Questo nuovissimo e confortevole B&B si trova a 3 minuti di macchina dal centro e dai Sassi