Motoitinerari: 2° PARTE MONDOVÌ: ALLA SCOPERTA DELLE VALLI MONREGALESI

La distanza totale è:
Estendi il raggio di ricerca hotel a: 50 km

Centra mappa Nascondi BH

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Clicca sulle icone della legenda per visualizzare la singola categoria.

Legenda:

  •  Hotel Hotel
  •  B&B Bed & Breakfast
  •  Agriturismo Agriturismi
  •  Residence Residence
  •  Albergo Albergo
  •  Centro turistico Centro turistico
  •  Case vacanza Case vacanza
  •  Ostello Ostello
  •  Camping Camping
  •  Rifugio Rifugio
  •  Garnì Garnì
  •  Affittacamere Affittacamere
  •  Appartamento Appartamento
  •  Visualizza tutti

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Descrizione dell'itinerario in moto

Ritorna alla 1° tappa

Al bivio Artesina-Prato Nevoso svoltare a sinistra in direzione di Prato Nevoso. Dopo una serie di curve e tornanti si arriverà alla partenza degli impianti di risalita di Prato Nevoso (m 1620) che fa parte del comprensorio sciistico del Mondolè Ski che offre agli amanti della neve oltre 120 km di piste. Da qui, accolti dalla imponente ed affascinante figura del Monte Mondolè, si prosegue fino a dove finisce la strada in località Malanotte. Si tratta forse del punto panoramico più affascinante della provincia di Cuneo da cui si vede tutto l’arco alpino fino al Monte Rosa... qui una sosta è d’obbligo!

Quindi si riscende di un paio di chilometri e si svolta in direzione della Valle Corsaglia e si imbocca la discesa del Colle del Prel che porta in Valle Corsaglia e arriva in località Fontane, dopo avere attraversato su una stretta stradina asfaltata affascinanti boschi e impressionanti rocce chiamate “i Denti della Vecchia”.
Da qui si prosegue fino a Bossea dove ci si può concedere una pausa per scoprire le Grotte: a 836 m di quota, sono fra le più belle ed importanti d’Italia e si caratterizzano per le grandiose dimensioni ambientali.

Da Bossea si prosegue la discesa lungo la SP232 attraversando Corsaglia dopo la quale inizia un tracciato misto veloce divertentissimo che accompagna all’abitato di Monastero di Vasco, dove alla rotonda si prende la seconda uscita che porta a Vicoforte. Raggiungere il Santuario Basilica Regina Montis Regalis per la visita: si tratta di un imponente edificio religioso dedicato alla Vergine e fatto costruire dal Duca di Savoia Carlo Emanuele I nel 1596. Esso vanta la cupola ellittica più grande al mondo la cui volta è grande 6042 mq ed è interamente affrescata a tema mariano.

Dalla Piazza Carlo Emanuele I si torna sulla strada provinciale e si svolta a destra prendendo la Strada panoramica delle Cappelle che conduce fino a Mondovì Piazza.

Da Mondovì tornare a Pradleves (Circa 50 Km)

Fonte http://www.albergodellapace.it

Strutture nelle vicinanze dell'itinerario


L’Hotel Ristorante dell’Olmo a Ormea, situato in posizione centrale, offre un soggiorno ideale all’insegna del relax e della natura.

stella stella stella


Vi accogliamo nel nostro alberghetto, dove l’atmosfera è calda e accogliente e l’ambiente tipico di montagna.


€ 50,00
Info


Residence B&B La Rocca, nella piccola cittadina di Carrù denominata Porta della Langa, situato a due passi dal centro storico


€ 70,00
Info
stella stella stella


Dal 1896 il Nazionale accoglie i propri ospiti, turisti di passaggio o persone che vogliono godersi il verde delle Alpi Marittime.