Motoitinerari: LA BELLEZZA DEL LAGO MAGGIORE LATO PIEMONTESE

La distanza totale è:
Estendi il raggio di ricerca hotel a: 50 km

Centra mappa Nascondi BH

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Clicca sulle icone della legenda per visualizzare la singola categoria.

Legenda:

  •  Hotel Hotel
  •  B&B Bed & Breakfast
  •  Agriturismo Agriturismi
  •  Residence Residence
  •  Albergo Albergo
  •  Centro turistico Centro turistico
  •  Case vacanza Case vacanza
  •  Ostello Ostello
  •  Camping Camping
  •  Rifugio Rifugio
  •  Garnì Garnì
  •  Affittacamere Affittacamere
  •  Appartamento Appartamento
  •  Visualizza tutti

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Descrizione dell'itinerario in moto

Il Lago Maggiore è il secondo per superficie in Italia. Le sue rive sono condivise tra Svizzera (Canton Ticino) e Italia ed è proprio la parte italiana che andremo ad esplorare e più precisamente il lato piemontese.

Partiamo da Stresa e costeggiando il lago ci dirigiamo verso Intra, con il suo centro fatto di viottoli, piccole corti e vicoli che si snodano dal lungolago fino alla basilica di San Vittore.

Da qui, rimanendo sulla SS34 arriviamo a Cannobio dove sono ancora evidenti le tracce di epoca romana, medievale e ottocentesca. Sul lungolago e lungo le vie che salgono fino alla statale si possono ammirare i palazzi cinque-seicenteschi.
In località Traffiume si viene sorpresi da un imperdibile spettacolo naturale: l'Orrido di Sant'Anna. Si tratta di una cascata spumeggiante, scavata nelle rocce dalle acque del torrente Cannobino; nei pressi sorge una chiesetta del 1665 dedicata alla Santa.

Riprendiamo il viaggio e, transitando sulla SS631, arriviamo a Santa Maria Maggiore. Parte del suo territorio è compreso nel Parco Nazionale della Val Grande.
Il paese è noto soprattutto per alcune iniziative di particolare successo come il Raduno internazionale dello Spazzacamino (il primo fine settimana di settembre) e i Mercatini di Natale.

Raggiungiamo Domodossola e proseguendo sulla SS33 giungiamo a Gravellona Toce per poi dirigerci a Orta San Giulio. Siamo a metà della sponda orientale del Lago d’Orta. Il centro di Orta, completamente pedonalizzato, è caratterizzato da viuzze strette molto pittoresche: la principale corre parallela alla riva del lago e si interseca con alcune ripidi vicoli che si allontanano dal lago portando verso il Sacro Monte o verso l'ampia zona dei parcheggi.

Ritorniamo verso il lago Maggiore e passando per Borgomanero, arriviamo ad Arona.
Da qui, continuando a costeggiare il lago, ritorniamo a Stresa dove il nostro itinerario ha fine.

Strutture nelle vicinanze dell'itinerario

€ 70,00
Info
stella stella stella


L’Hotel San Gottardo è il punto di partenza ideale per esplorare il territorio meraviglioso che ci circonda.


€ 50,00
Info
stella stella stella


L´Hotel, aperto tutto l´anno, è situato sulla passeggiata prospiciente il lago Maggiore


€ 60,00
Offerta
Info
stella stella stella


Il Macallè dispone di una struttura all’avanguardia, dotata di tutti i più moderni confort. Ristorante e cantina vini.

BOOKING

€ 100,00
Info


È il luogo di soggiorno ideale per chi ama vivere la città e nel contempo godere le numerose sfaccettature del lago e delle stupende valli circostan