Motoitinerari


13 Passi Partenza dall’Almhof Hotel CALL - San Vigilio di Marebbe Longega - La Villa - Corvara - a destra verso il Passo Gardena (2121 m) - Passo Sella ( 2213m) Canazei - Vigo di Fassa - Passo Costalunga (1745m) Nova Levante, Birchabruck - Passo Lavazè (1805m) Cavalese - Moena - Passo San Pellegrino (1918m) Passo Valles (2033m) - Passo Rolle (1970) San Martino di Castrozza - Primiero Passo Cereda (1369m) - Forcella Aurine (1299m) Agordo, Passo Fedaia - Passo Pordoi - Arabba Passo Falzare ... Continua

Partiamo da Recanati, città dove è nato l’illustre poeta Giacomo Leopardi, e passando per Porto Recanati e Civitanova Marche attraverso la SS16, raggiungiamo Porto Sant’Elpidio, città che si concentra in modo notevole sulla produzione delle calzature da donna. Sempre costeggiando il mare e attraversando le cittadine di San Tommaso Tre Archi e Lido di Fermo raggiungiamo la città di Porto San Giorgio dove possiamo visitare Villa Bonaparte, costruita su richiesta del fratello di Napoleon ... Continua

Partiamo da Sulmona, a ridosso del Parco Nazionale della Majella, città nota nel mondo per la produzione dei confetti. Transitando sulla SS17 e imboccando successivamente la SP56 e la SS84 arriviamo a Pescocostanzo, siamo sul versante sud del Parco Nazionale della Majella. All'interno del parco si trovano ben sette riserve naturali statali e alcuni beni d'interesse culturale, tra i più rilevanti d'Abruzzo. Procediamo verso Cansano e Pacentro, proseguiamo sulla SS487 per poi svoltare a dx ... Continua

Partiamo da Castelnuovo di Garfagnana e ci dirigiamo verso Borgo a Mozzano, da visitare il Ponte della Maddalena o Ponte del Diavolo. Il ponte è detto "del Diavolo" per un'antica leggenda popolare. Il costruttore, non riuscendo ad innalzare l'arco maggiore portando così a compimento l'opera, implorò l'aiuto del Diavolo. Questi, concesse la sua collaborazione, in cambio della prima anima che avesse attraversato il ponte. Grazie al Diavolo così il ponte fu costruito in una sola notte. Furbe ... Continua

Località toccate: Agrigento, Aragona (AG), Grotte, Racalmuto, Mussomeli, Sutera. Il percorso che viene descritto nel seguito presenta alcune singolarità riferite in primo luogo ai Paesi che si visitano nel percorso nonchè alle interessanti e affascinanti pagine di storia che li hanno contrassegnati.
Le località che si attraversano infatti sono poco note ai soliti circuiti turistici di massa ma la bellezza della natura circostante e i panorami che li circondano possono agevolmente r ... Continua

Partiamo da Camogli, centro turistico noto per il suo porticciolo e per i palazzi variopinti sul lungomare, anche chiamata la "Città dei mille bianchi velieri" e dalla SS1 ci dirigiamo verso Santa Margherita Ligure, apprezzato centro turistico e balneare della Riviera di Levante situato nella parte più interna del golfo del Tigullio. Da qui proseguiamo alla volta di Portofino, con case color pastello e boutique esclusive. Qui un sentiero collega la Piazzetta che domina il porto a Castello Br ... Continua

Partiamo da Viterbo, vasto centro storico medioevale, cinto da mura e circondato da quartieri moderni e ci giriamo alla volta di Civita di Bagnoregio. Una mezz’ora di strada provinciale e arriviamo in questa frazione tra i borghi più belli d’Italia e famosa per essere denominata “la città che muore”, a causa della progressiva erosione della collina e della vallata circostante che rischia di far scomparire la frazione. Si trova nella valle dei calanchi un'area situata tra il lago di ... Continua

Ritorna alla 1° tappa Lasciano Montezemolo prosegue sulla SP661 fino a Pedaggera per poi svoltare a sinistra e proseguire in direzione di Ceva lungo la SP54. Attraversare il centro di Ceva e imboccare la SS28 in direzione di Garessio. Dopo la visita al borgo medievale e al Santuario di Valsorda, si prosegue in direzione di Pamparato lungo la SP178 salendo fino alla Colla di Casotto (m 1381): da qui si scende, passando per Valcasotto, fino a Pa ... Continua

Emilia-Romagna terra di motori e di prelibatezze. Partiamo da Modena: Cattedrale, Torre Ghirlandina, Piazza Grande… e ci dirigiamo verso Sorbara sviluppata sulla SS12 dell'Abetone e del Brennero. Ad aspettarci il famoso Lambrusco di Sorbara, vino DOC prodotto nelle cantine sorbaresi, al quale è dedicata una festa che si svolge solitamente nel secondo e terzo fine settimana di settembre. Proseguiamo per Nonantola dove possiamo ammirare l'abbazia di San Silvestro per poi arrivare a Rubbiar ... Continua

Il giro inizia a Greve in Chianti la cui piazza può essere una sosta piacevole.
Si prosegue sulla SS222 direzione Panzano.
Appena usciti da Greve, la strada comincia a salire e diventa molto divertente.
Arrivati a Panzano in Chianti si può visitare il piccolo ma ben conservato centro storico.
Si scende poi lungo la stessa statale e dopo circa 2 km si arriva ad un bivio (9,7 km dal punto di partenza di Greve).
Girare a sinistra direzione Radda in Chianti.

La str ... Continua