Motoitinerari: 2° tappa: DAL MARE ALLE CURVE DELL’APPENNINO SANNITA

La distanza totale è:
Estendi il raggio di ricerca hotel a: 50 km

Centra mappa Nascondi BH

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Clicca sulle icone della legenda per visualizzare la singola categoria.

Legenda:

  •  Hotel Hotel
  •  B&B Bed & Breakfast
  •  Agriturismo Agriturismi
  •  Residence Residence
  •  Albergo Albergo
  •  Centro turistico Centro turistico
  •  Case vacanza Case vacanza
  •  Ostello Ostello
  •  Camping Camping
  •  Rifugio Rifugio
  •  Garnì Garnì
  •  Affittacamere Affittacamere
  •  Appartamento Appartamento
  •  Visualizza tutti

Potete muovervi sulla mappa usando le frecce o trascinando la mappa con il mouse, usare lo zoom cliccando sul + o sul - sulla sinistra della mappa e le opzioni "mappa" "satellite" o "ibrida" per cambiare il tipo di visualizzazione.

Descrizione dell'itinerario in moto

Ritorna 1° tappa

Da Sepino attraversiamo i paesi di Guardiaregia, Sella del Perrone di Campochiaro e di Miralago, Castello del Matese percorrendo la SP331-II.
Dal Passo di Miralago ci dobbiamo dirigere in direzione Letino e Gallo Matese, attraversando laghetti e altopiani.
Il paesino di Gallo Matese sorge su un colle al centro di una verde vallata occupata in parte da un incantevole lago.

Siamo quasi giunti alla fine del nostro viaggio, continuiamo a viaggiare in direzione Monteroduni.
Da qui ci immetiamo nella SS85 e attraversando i paesi di Sant’Eusanio, Macchia d’Isernia e Temennotte giungiamo ad Isernia, fiorente città sannita che fu sotto il dominio di questo popolo fin dal V secolo a.C., tappa finale del nostro viaggio.

Il Valico del Macerone situato nella zona nord della città in passato collegava Isernia con Forlì del Sannio e Castel di Sangro ed è molto conosciuto soprattutto per gli amanti del ciclismo e degli escursionisti in moto.
Nel 1921 in una tappa del giro d'Italia, Costante Girardengo sui 3 km devastanti con pendenze sino al 14% del 'Macerone', scese dalla bicicletta e tracciò una croce sulla polvere della strada sussurrando "Girardengo si ferma qui!" con voce stremata, per poi abbandonare la corsa.

Strutture nelle vicinanze dell'itinerario

€ 29,00
Info


A 1.000 metri di altitudine, nei pressi del Lago Matese, l'agriturismo Falode offre diverse soluzioni di alloggio: appartamento, camere o campeggio.